Anche Grupeer preoccupa gli investitori. Truffa Kuetzal e Envestio.

Anche Grupeer preoccupa gli investitori. Truffa Kuetzal e Envestio.

Anche Grupeer preoccupa gli investitori, il dubbio è che si tratti di una truffa come per Kuetzal e Envestio. Quest’anno gli investitori del mercato del p2p-lending non hanno proprio pace. Dopo i casi Kuetzal e Envestio venuti alla ribalta pochi mesi fa, un’altra class action si sta organizzando questa volta per agire contro Grupeer. Alcuni investitori che hanno condotto indagini private sulla veridicità dei progetti finanziati dalla piattaforma Grupeer hanno purtroppo capito che alcuni di essi sembrerebbero dei fake. Questo è quanto preoccupa gli investitori riguardo la piattaforma Grupeer, e cioè che sia lo stesso modello di truffa utilizzato negli altri casi. Sospettano quindi che a fianco ad alcuni progetti reali ed effettivamente finanziati, ve ne siano altri non reali, ai quali alcuni investitori hanno però aderito, come in uno schema ponzi.

Ho parlato dei casi Kuetzal e Envestio in diversi articoli. Se te li sei persi puoi iniziare col leggere l’ultimo aggiornamento che trovi qui.

Anche Grupeer preoccupa gli investitori. Truffa Kuetzal e Envestio.
La piattaforma Grupeer veniva dipinta da diversi blogger come una delle più affidabili e sicure. Anche a seguito di alcune survey fatte dal vivo da alcuni di loro, che focalizzano la gran parte dei loro investimenti in questo mercato. Tutte queste belle recensioni sono ora ovviamente sparite.
Dopo le brutte esperienze con Kuetzal e Envestio anche Grupeer preoccupa gli investitori. Si tratta di un’altra truffa come Kuetzal e Envestio?

In tempi non sospetti ho scritto di quanto sia rischioso investire una così ampia fetta del propro portafoglio in questo mercato. E’ evidente che le tanto declamate garanzie valgono solo sulla carta a scopo pubblicitario. Se non hai ancora letto il mio articolo lo trovi qui.

Che fare se hai investito in Grupeer.

Gli investitori di Grupeer temono una truffa come per Kuetzal e Envestio e si stanno organizzando. C’è da dire che differentemente da Kuetzal e Envestio che hanno oscurato i propri siti dandosi alla macchia, il sito Grupeer é ancora attivo. La founder di Grupeer Alla Kisika ha pubblicato alcune comunicazioni di chiarimento indirizzate agli investitori, ma sono parse poco convincenti. Per alcuni l’emergenza sanitaria è stata cavalcata come un’opportunità per uno exit scam.
La mia opinione è che le ragioni gi Grupeer potrebbero essere veritiere. L’emergenza economica è reale e sotto gli occhi di tutti, e non si capisce per quale motivo non dovrebbe aver colpito anche i borrower di Grupeer.
Tuttavia tutelarsi è sempre consigliabile nel caso i sospetti si rivelino fondati.
Lo stato dell’arte della vicenda Grupeer, è che sulla scorta di quanto avvenuto negli altri casi, gli investitori si stanno raggruppando su telegram. Alcuni stoici valorosi, gli stessi più o meno che stanno gestendo l’iniziativa per Kuetzal e Envestio, stanno conducendo un’indagine per scegliere uno studio legale che inizi la battaglia legale verso Grupeer. Sarà diverso da quello attivo per gli altri casi.

Se anche tu hai investito in Grupeer e ti trovi in questa situazione ti suggerisco di visitare questo gruppo Telegram dove c’è il riepilogo delle notizie ed iniziative più importanti.

I passaggi che dovrai fare in questo momento saranno quelli di ottenere tutta la documentazione possibile sul tuo account Grupeer circa i tuoi investimenti. Dovrai inoltre segnalare il tuo interesse (non vincolante) a prendere parte all’azione legale. Lo puoi fare compilando un google form, che troverai nel gruppo Telegram che ti ho indicato.

Se hai qualche dubbio e non riesci s trovare risposta nel gruppo in inglese scrivimi nei commenti.

Iscriviti alla newsletter!Non perderti nessun aggiornamento importante

Ti invierò una newsletter al mese con l'anteprima del mio report di investimenti e gli ultimi articoli pubblicati con i miei spunti per investire in modo intelligente.

Non condividerò mai la tua e-mail con nessuno e potrai cancellarti in qualsiasi momento,

admin

admin

Una volta raggiunta la tranquillità che ho rincorso per tutta la vita, con un buon stipendio e un ruolo da middle manager mi sono accorto che non sopportavo più di passare la maggior parte del mio tempo a fare un lavoro che non mi piaceva. Ho quindi deciso di diventare un investitore e mi sono posto l'obiettivo del pensionamento anticipato. Seguimi se vuoi condividere il mio percorso.

Un pensiero su “Anche Grupeer preoccupa gli investitori. Truffa Kuetzal e Envestio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *